Stampa

GELATO AI CANDITI DI CHINOTTO

DiFrosio

 8'

Ingredienti per 4 persone

Per l'esecuzione
2/3 canditi di chinotto - Presìdio Slow Food
330 g latte intero
100 g panna fresca
40 g destrosio
11 g latte in polvere
20 g base per gelato crema
65 g zucchero
Per la decorazione
2 canditi di chinotto - Presìdio Slow Food
4 cialde da gelato
Foglie di mentuccia
Zucchero a velo

Esecuzione

Passaggi Accessori Tappo
dosatore
Inserire nella boccia i canditi e tritare. Togliere dalla boccia e mettere da parte. Lama inox - 3 min - velocità 7
Aggiungere tutti gli altri ingredienti e cuocere. Lama inox SI 5 min 80 ° C velocità 4
Trasferire in una gelatiera e far mantecare. - - - - -

Decorazione

Con uno spallinatore per gelato, mettere su un piatto la crema come base, appoggiare sopra un candito tagliato a metà, i canditi tritati e decorare con una cialda. Abbellire con una foglia di mentuccia e, se disponibile, della crema inglese e spolverare con dello zucchero a velo.

Consigli

Se non si ha la gelatiera, si può congelare il composto in un contenitore largo e basso per almeno 8 ore. Al momento di consumare, estrarre il composto dal congelatore, tagliarlo a pezzettoni e frullarlo ad impulsi nel Cukò con la lama inox tritaghiaccio fino ad ottenere un risultato ben cremoso.

Il presìdio Slow Food

Chinotto di Savona Presìdio Slow Food

La pianta, di origine cinese ma presente sul territorio rivierasco dal XVI secolo, è un piccolo sempreverde che sviluppa sui pochi rami un’incredibile quantità di fiori e frutti. I grappoli di chinotti virano col tempo dal verde brillante all’arancio, sprigionando un profumo intenso e caratteristico, segno di un’eccezionale serbevolezza, che ne consente la conservazione per periodi molto lunghi. Questi agrumi piccoli, amarognoli e dalla buccia spessa, sono canditi oppure trasformati in confetture e liquore. Stagionalità: i chinotti si raccolgono da metà settembre fino ala fine di novembre. Come trasformati possono essere consumati durante tutto l’anno. Area di produzione: territorio rivierasco da Varazze a Finale Ligure (provincia di Savona). Presidio sostenuto da: Comune di Savona

Ricette correlate