Stampa

MARMELLATA DI CASTAGNE

Di Cukò

 111'
Marmellata_di_castagne_45551751-Web2

N.B. Utilizzare solo ingredienti senza glutine, verificando l'etichetta riportata sulla confezione del singolo ingrediente e comunque in base a quanto disposto dalle vigenti leggi locali in materia di etichettatura degli alimenti o verificando il prontuario redatto dall'AIC, Associazione Italiana Celiachia.

Ingredienti per 6 persone

Per l'esecuzione
900 g castagne fresche
500 g acqua
650 g zucchero a velo
80 g acqua
1 bacca di vaniglia

Esecuzione

Passaggi Accessori Tappo
dosatore
Inserire nella boccia le castagne e i 500 g d’acqua (facendo attenzione a non superare il livello massimo della boccia) e cuocere. - SI 40 min 100 ° C -
Aggiungere ulteriore acqua fino ad arrivare al livello massimo e continuare la cottura. - SI 30 min 100 ° C -
Lasciare intiepidire qualche minuto, sbucciare le castagne e frullarle grossolanamente. Toglierle dalla boccia e metterle da parte. Lama inox SI 2 min - velocità 6
Lavare la boccia, inserire lo zucchero a velo e gli 80 g di acqua. Lama inox SI 8 min 80 ° C velocità 3
Aggiungere allo sciroppo di zucchero le castagne frullate e la bacca di vaniglia e cuocere. A fine cottura togliere la bacca di vaniglia. Lama inox SI 30 min 100 ° C velocità 3
Se si desidera un risultato più cremoso e omogeneo frullare per il tempo necessario ad ottenere la consistenza desiderata. Lama inox SI 1 min - velocità 5
Versare la marmellata ancora calda in vasetti di vetro, capovolgerli fino a completo raffreddamento. - - - - -

Decorazione

Si può usare questa marmellata per farcire dei dolci come il montebianco oppure per accompagnare un’ottima zuppa autunnale.

Consigli

Travasare la marmellata bollente in vasetti sterilizzati, chiuderli bene e capovolgerli in modo da creare nel tappo il sottovuoto (una volta fredda, facendo pressione al centro del coperchio, non si avvertirà alcun rumore). In alternativa creare il sottovuoto secondo la tecnica che prevede l’immersione dei vasetti in acqua bollente.

Varianti

Per praticità è possibile utilizzare le castagne sottovuoto già cotte e sbucciate.

Ricette correlate