Stampa

RAVIOLI D’AGRI’ DI VALTORTA CON FUNGHI PORCINI E TARTUFO NERO

DiFrosio

 3'

Ingredienti per 2 persone

Per l'esecuzione
Per l’impasto:
100 g farina
1 uovo
1 cucchiaio di olio di oliva extravergine
1 pizzico di sale
q.b. acqua
Per il ripieno:
100 g formaggio Agrì 2 – Presìdio Slow Food
1 cucchiaio di erba cipollina tritata
2 cucchiai di panna fresca
1 pizzico di sale fino
1 pizzico di pepe
Per il condimento:
4 cucchiai di panna fresca
40 g parmigiano grattugiato
4 cucchiai di brodo vegetale
1 pizzico di sale
1 pizzico di pepe
Per la decorazione
100 g funghi porcini
1 pizzico di sale
½ spicchio d'aglio
q.b. olio di oliva extravergine
15 g tartufo nero

Esecuzione

Passaggi Accessori Tappo
dosatore
Preparare la pasta all’uovo a mano. Disporre al centro di un spianatoia la farina, creare un buco all’interno e aggiungere l’uovo, l’olio, il sale e un po’ di acqua. Impastare lentamente per circa 2/3 minuti, fino a quando si ottiene un risultato compatto ed omogeneo. Lasciar riposare per un’ora l’impasto avvolto nella pellicola. - - - - -
Preparare il ripieno, inserendo nella boccia il formaggio, l’erba cipollina, la panna, il sale e il pepe e mescolare. Proseguire la lavorazione fino a quando risulta ben omogeneo, eventualmente intervenendo con la spatola per riportare il lavorato verso il centro. Lama inox - 15 sec - velocità 5
Stendere l’impasto con il mattarello formando delle strisce, posizionare al centro una noce di ripieno, chiudere e tagliare a rettangolo, schiacciando bene i bordi con le dita. Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata bollente per 4 minuti. - - - - -
Preparare il condimento, inserendo la panna, il parmigiano, il brodo vegetale, il sale e il pepe. Pala mescolatrice - 2 min 90 ° C velocità 3

Decorazione

Far saltare in una padella antiaderente i funghi tagliati a fette con l’olio e l’aglio per circa un minuto, aggiungendo un pizzico di sale a cottura ultimata. Trasferire i ravioli nella padella, aggiungere il condimento a base di panna e i funghi e far insaporire per qualche minuto. Decorare il piatto con tartufo nero tagliato a lamelle.

Il presìdio Slow Food

Agrì di Valtorta Presìdio Slow Food

Prodotto con il latte vaccino intero crudo di alcuni allevatori della valle Brembana, questo piccolo formaggio a pasta cruda dalla forma cilindrica è unico. La sua particolarità è data dalla tecnica di produzione che richiede una speciale manualità da parte del casaro. Dopo una breve coagulazione acida del latte di vacca crudo si aggiunge un po’ di caglio e si pone a scolare la massa in teli di lino appesi. Dopo una giornata si impasta la cagliata con un po’ di sale, la si arrotola e sbatte sul tavolo fino a formare dei cilindretti, di tre centimetri di diametro, che sono quindi posti ad asciugare per alcuni giorni. Stagionalità: l’Agrì di Valtorta si produce tutto l'anno. Area di produzione: Valle Stabina (Alta Valle Brembana), limitatamente ai comuni di Valtorta e Ornica (provincia di Bergamo). Presidio sostenuto da: Comunità Montana della Valle Brembana, Camera di Commercio di Bergamo, Provincia di Bergamo Servizio Sviluppo Rurale.

Ricette correlate