Stampa

TROFIE FRESCHE AL PESTO DI RUCOLA CON PATATE E FAGIOLINI

Di Cukò

 35'
Trofie Trofiette 이탈리아 요리 ಇಟ್ಯಾಲಿಯನ

Ingredienti per 5 persone

Per l'esecuzione
30 g parmigiano tagliato a cubetti
20 g pecorino stagionato tagliato a cubetti
20 g pinoli
1 spicchio d’aglio
60 g foglie di rucola ben asciutte
10 foglie di basilico ben asciutte
150 g olio di oliva extravergine
450 g acqua
100 g fagiolini tagliati a pezzetti
8 g sale fino
100 g patate tagliate a cubetti
400 g trofie fresche Rana
Per la decorazione
q.b.foglie di basilico

Esecuzione

Passaggi Accessori Tappo
dosatore
Tritare ad impulsi il parmigiano, il pecorino, i pinoli e l’aglio, proseguendo la lavorazione fino a quando risulta ben fine. Lama inox SI - - 10/12 pulse
Aggiungere la rucola e il basilico e proseguire la lavorazione, intervenendo con la spatola di tanto in tanto. Lama inox SI 3 min - velocità 8
Aggiungere l’olio ed emulsionare, proseguendo la lavorazione se si vuole un risultato più fine. Togliere dalla boccia e metter da parte. Lama inox SI 2 min - velocità 5
Inserire nella boccia la pala mescolatrice, l’acqua, i fagiolini e il sale. Pala mescolatrice SI 10 min 100 ° C -
Aggiungere le patate. Pala mescolatrice SI 10 min 100 ° C -
Aggiungere le trofie e intervenire di tanto in tanto con la spatola dal basso verso l’alto per aiutare la mescolatura. Pala mescolatrice SI 7 min 100 ° C velocità 1
Aggiungere il pesto precedentemente preparato e lasciar mantecare senza coperchio. Pala mescolatrice SI 2 min 100 ° C -
Verificare la cottura della pasta. Se è necessario ancora qualche minuto di cottura, proseguire a 90°C (a 100°C e senza coperchio se risulta troppo liquida). Se invece risulta troppo asciutta, aggiungere un po’ di acqua. - SI 1 min - velocità 1
Togliere la pala mescolatrice e servire subito. - - - - -

Consigli

Con questa tecnica estremamente semplice la pasta fresca viene cotta direttamente nella propria acqua di cottura, mantenendo il proprio amido e conferendo al risultato finale una consistenza più cremosa. E’ possibile utilizzare altre varietà di pasta fresca diversa da quella proposta ma è necessario aumentare o diminuire di qualche minuto il tempo di cottura e tenere controllata la quantità di acqua necessaria che potrebbe cambiare. E’ possibile preparare il pesto in doppia quantità e utilizzarlo per servire dei crostini al pesto di rucola. E’ anche possibile prepararlo in quantità e congelarlo prima di inserire l’olio: nel momento di consumarlo, togliere dal congelatore e aggiungere l’olio.

Ricette correlate