Stampa

VERDURE IN PASTELLA

Di Cukò

 0'
7780_Verdure_Pastella_Web

N.B. Utilizzare solo ingredienti senza glutine, verificando l'etichetta riportata sulla confezione del singolo ingrediente e comunque in base a quanto disposto dalle vigenti leggi locali in materia di etichettatura degli alimenti o verificando il prontuario redatto dall'AIC, Associazione Italiana Celiachia.

Ingredienti per 6 persone

Per l'esecuzione
150 g birra senza glutine
160 g acqua frizzante
260 g farina di riso finissima Nutrifree
100 g fecola di patate Colombo
2 g sale fino
q.b. pepe nero macinato
Verdure tagliate a listarelle molto sottili:
1 carota
1 zucchina
1 cipolla
½ peperone giallo
10 foglie di salvia
Per friggere:
1 l olio di semi di girasole

Esecuzione

Passaggi Accessori Tappo
dosatore
Inserire nella boccia la lama inox, la birra, l’acqua, la farina, la fecola, il sale e il pepe e lavorare ad impulsi fino ad ottenere un composto liscio e cremoso, intervenendo con la spatola per rimuovere la farina dai bordi. Lama inox SI - - 10/12 pulse
Togliere la lama inox ed immergere nella boccia le verdure, un tipo alla volta, e friggere in padella con abbondante olio. - - - - -

Consigli

Il risultato deve presentarsi cremoso: aggiungere acqua o farina fino ad ottenere un risultato né troppo liquido né troppo denso. Non aspettare troppo nell’utilizzare la pastella perché potrebbe diventare troppo densa: mescolarla spesso in modo da mantenerla fluida. Si consiglia di scaldare bene l’olio prima di immergere la verdura per ottenere una buona doratura croccante. La temperatura ideale è di 180°C, abbassare la fiamma se l’olio si dovesse scaldare troppo. A seconda della stagione è possibile utilizzare funghi o altre verdure come carciofi o cavolfiori, questi ultimi da tagliare a fette sottili e cotti qualche minuto a vapore prima di essere utilizzati. Tutti gli impasti morbidi come questo vanno fatti con la lama inox. Non utilizzare la pala mescolatrice.

Varianti

Si può utilizzare farina di mais finissima invece che farina di riso, ma tenere in considerazione che cambiando marca di farina il risultato può variare in termini di consistenza.

Ricette correlate