Per migliorare la tua navigazione e personalizzare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Continuando la navigazione, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookie Policy.

Fagiolini al pomodoro

Tempo

Preparazione: 10min
Cukò: 50min

Porzioni

6 persone

Difficoltà

Costo

Programma

Preparazione

Modalità manuale

  • Mettere nel recipiente l’acqua, posizionare il cestello e al suo interno i fagiolini, cuocere a vapore a temperatura SF per 30 min. con il misurino sul coperchio. Con l’aiuto della spatola togliere il cestello e tenere da parte.
  • Svuotare il recipiente e senza lavarlo inserire la pala mescolatrice. Mettere l’olio e l’aglio, insaporire a vel. 2 a 110°C per 5 min.
  • Unire la polpa di pomodoro e a piacere il peperoncino, cuocere a vel. 2 a 100°C per 10 min.
  • Aggiungere i fagiolini cotti, il sale e il prezzemolo tritato, amalgamare a vel. 2 a100°C per 5 min.
  • Servire come contorno o conservare (vedere consigli).

Consigli

I fagiolini al pomodoro sono ottimi se serviti con della ricotta salata grattugiata o come condimento per una pasta fredda da asporto, per

una gita fuori porta.

 

Benefici

Di loro si mangia tutto, anche il baccello, perchè vengono raccolti ancora immaturi quando i semi sono ancora molto piccoli. Proprio nel baccello si concentrano diversi principi nutritivi preziosi, fra cui acido folico, clorofilla e caroteni. Insieme al pomodoro sono una buona fonte di minerali quali il magnesio, il calcio, lo zinco e il potassio. È un contorno a modesto apporto calorico, rimineralizzante, leggermente diuretico e depurativo, consigliabile nei momenti di superlavoro fisico e mentale e nelle diete ipocaloriche.

Ricorda che: i migliori sono quelli giovani: più teneri e privi di filamenti laterali. Devono avere un bel colore brillante, sodi ma morbidi e spezzandoli devono produrre un rumore secco.