Per migliorare la tua navigazione e personalizzare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Continuando la navigazione, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookie Policy.

Pane casalingo

Tempo

Preparazione: 5min
Cukò: 3min
Forno: 30-35min
Attesa: 3h

Porzioni

400 g

Difficoltà

Costo

Programma

Preparazione

Modalità automatica

  • Sistemare nel recipiente la lama inox Mettere l’acqua, il lievito e lo zucchero.
  • Premere , selezionare 09 e premere . [F1]
  • Unire la farina 0 e il sale, premere . [F2] Trasferire l’impasto sul piano di lavoro e compattarlo in una palla.
  • Infarinare un contenitore, adagiare l’impasto, spolverizzare con della farina e chiudere con pellicola trasparente. Lasciare lievitare in un luogo riparato per 3-4 ore o sino al raddoppio del suo volume.
  • Preriscaldare il forno a 220°C (vedere consigli) e spolverizzare con della farina una teglia da forno.
  • Adagiare il pane sulla teglia, con un coltello a lama liscia effettuare sulla superficie della pagnotta un incisione e cuocere in forno caldo per 30-35 minuti (220°C) o sino a doratura.
  • Togliere con attenzione dal forno e lasciare raffreddare completamente prima di consumare.

Modalità manuale

  • Sistemare nel recipiente la lama inox. Mettere l’acqua, il lievito, lo zucchero e mescolare a vel. 3 per 1 min. [F1]
  • Unire la farina 0 e il sale, impastare a vel. 4 per 1 min. 30 sec. Trasferire l’impasto sul piano di lavoro e compattarlo in una palla. [F2]
  • Infarinare un contenitore, adagiare l’impasto, spolverizzare con della farina e chiudere con pellicola trasparente. Lasciare lievitare in un luogo riparato per 3-4 ore o sino al raddoppio del suo volume.
  • Preriscaldare il forno a 220°C (vedere consigli) e spolverizzare con della farina una teglia da forno.
  • Adagiare il pane sulla teglia, con un coltello a lama liscia effettuare sulla superficie della pagnotta un incisione e cuocere in forno caldo per 30-35 minuti (220°C) o sino a doratura.
  • Togliere con attenzione dal forno e lasciare raffreddare completamente prima di consumare.

Consigli

  • Se si desidera ottenere una crosta croccante si consiglia di mettere in forno, durante la fase di preriscaldamento, una piccola ciotola in metallo piena di acqua e di lasciarla al suo interno durante la cottura.
  • Il taglio sulla superficie dell’impasto servirà a conferire la tipica forma di pane e a far fuoriuscire agevolmente il vapore durante la cottura.

Benefici

Buono come il pane, così buono che accompagna la storia dell’uomo da almeno diecimila anni. Semplice ed essenziale dovrebbe stare sempre insieme al companatico, ossia il secondo piatto ricco di proteine, per integrare la giusta dose di carboidrati, che rappresentano il miglior carburante per l’organismo umano. I carboidrati sono infatti indispensabili per produrre l’energia necessaria allo svolgimento delle funzioni vitali e delle diverse attività fisiche giornaliere2. Il pane, negli ultimi anni, è finito sul banco degli imputati come responsabile di sovrappeso e obesità. Si tratta di un’accusa del tutto ingiustificata e semplicistica che non aiuta a costruire pasti equilibrati.

Ricorda che: tanto più è lenta la lievitazione, tanto più il pane è digeribile e tanto più lunghi sono i tempi di conservazione.

Curiosità

Se si vuole ottenere una pagnotta di pane di circa un 1 kg, si consiglia di eseguire 2 volte il programma 9 e di unire gli impasti ottenuti prima di lasciarli a lievitare. In questo caso aumentare il tempo di cottura in forno di 15-20 minuti.

Ricette correlate