Per migliorare la tua navigazione e personalizzare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Continuando la navigazione, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookie Policy.

Pasta frolla

Tempo

Preparazione: 5min
Cukò: 3min
Attesa: 30min

Porzioni

400 g

Difficoltà

Costo

Programma

Preparazione

Modalità automatica

  • Sistemare nel recipiente la lama inox. Mettere lo zucchero, la vanillina, la scorza di limone grattugiata e il sale.
  • Premere , selezionare 11 e premere . [F1]
  • Unire il burro a pezzi, la farina 00 e l’uovo, premere . [F2]
  • Riunire sul fondo con la spatola e impastare ancora, premere . [F3]
  • Trasferire l’impasto sul piano di lavoro, compattarlo con le mani formando una palla, avvolgere con pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero per 30-40 minuti.
  • Utilizzare la pasta frolla come desiderato (vedere consigli).

Modalità manuale

  • Sistemare nel recipiente la lama inox. Mettere lo zucchero, la vanillina, la scorza di limone grattugiata e il sale, mescolare a vel. 5 per 30 sec. [F1]
  • Unire il burro a pezzi, la farina 00 e l’uovo, impastare a vel. 6 per 30 sec. [F2]
  • Riunire sul fondo con la spatola e impastare ancora a vel. 7 per 30 sec. [F3]
  • Trasferire l’impasto sul piano di lavoro, compattarlo con le mani formando una palla, avvolgere con pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero per 30-40 minuti.
  • Utilizzare la pasta frolla come desiderato (vedere consigli).

 

Consigli

  • Con la pasta frolla si possono fare dei biscotti o una crostata. In entrambi casi, si consiglia, di stendere l’impasto tra 2 fogli di carta forno ad uno spessore di circa 0,5 cm. Nel primo caso ritagliare dei biscotti della forma desiderata e cuocere in forno caldo per 10-12 minuti (180°C) o sino alla doratura desiderata. Nel secondo caso rivestire con l’impasto steso uno stampo per crostate (Ø 22) imburrato precedentemente e cuocere in forno caldo per 15-20 minuti (180°C).
  • Quando si lavora la pasta frolla è importante che l’impasto sia freddo e che venga lavorato velocemente per evitare che si riscaldi troppo, diventando così poco malleabile. In quest’ultimo caso raffreddare nuovamente la pasta frolla in frigorifero e stenderla.

 

Varianti

A piacere sostituire la vanillina con i semini estratti di ¼ di bacca di vaniglia.

 

Benefici

La frolla è una pasta dolce e friabile, da utilizzare come base per biscotti e crostate.

Il burro le conferisce la classica consistenza e friabilità e la arricchisce di grassi1, ragione per cui l’abbinamento ideale è con la frutta fresca e con le confetture, preparazioni completamente prive di grassi. La crostata è infatti un classico che, a piccole dosi, si adatta a tutta la famiglia.

Ricorda che: i dolci a base di pasta frolla si conservano bene in dispensa: le crostate con confettura durano qualche giorno, mentre i biscotti chiusi in un apposito barattolo durano anche un paio di settimane.