Per migliorare la tua navigazione e personalizzare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Continuando la navigazione, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookie Policy.

Polpette al sugo

Tempo

Preparazione: 20min
Cukò: 28min

Porzioni

4 persone

Difficoltà

Costo

Programma

Preparazione

Modalità manuale

  • Sistemare nel recipiente la lama tritaghiaccio. Mettere il prezzemolo, il Parmigiano reggiano e 1 spicchio di aglio a piacere, grattugiare premendo PULSE per 15 sec.
  • Unire la carne trita, 1 cucchiaino di sale, il pepe e 40 g di olio, amalgamare a vel. 6 per 1 min.
  • Aggiungere l’uovo e il pangrattato, amalgamare a vel. 6 per 1 min. Con le mani unte di olio formare delle polpette (circa 30 g ciascuna) e tenerle da parte su un piatto piano (vedere consigli).
  • Togliere la lama tritaghiaccio e senza lavare il recipiente mettere 40 g di olio, la cipolla, 1 spicchio di aglio e insaporire a 110°C per 5 min.
  • Eliminare l’aglio, a piacere.
  • Unire l’acqua e il vino, posizionare il cestello nel recipiente ed al suo interno adagiare le polpette, cuocere a vapore a temperatura SF per 10 min. Con l’aiuto della spatola togliere il cestello e trasferire le polpette nel recipiente.
  • Aggiungere la passata di pomdodoro, lo zucchero e 1 cucchiaino di sale, cuocere a 20 min. a 100°C con il misurino sul coperchio.
  • Servire le polpette con il sugo o vedere consigli.

Consigli

Se si vuole preparare un primo piatto è possibile cuocere, contemporaneamente, della pasta e condirla con il sugo delle polpette.

 

Benefici

Le polpette possono essere declinate in tanti modi diversi, ma le più classiche sono proprio quelle di carne rossa macinata, al sugo.

Le evidenze scientifiche hanno dimostrato che un consumo eccessivo di carni rosse aumenta il rischio di sviluppare malattie, come quelle cardiovascolari e alcune forme tumorali. L’aumento del rischio è però proporzionale alla quantità e frequenza dei consumi, pertanto un consumo di carne rossa una-due volte alla settimana, consente di fornire all’organismo preziosi nutrienti, altamente biodisponibili come il Ferro, lo zinco e la vitamina B12, necessaria per la formazione dei globuli rossi.

Ricorda che: la carne macinata si conserva per un periodo molto breve, dunque le polpette vanno preparate subito dopo l’acquisto della carne.