Per migliorare la tua navigazione e personalizzare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Continuando la navigazione, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookie Policy.

Ragù di tonno fresco

Tempo

Preparazione: 5min
Cukò: 35min

Porzioni

700 g

Difficoltà

Costo

Programma

Preparazione

Modalità manuale

  • Sistemare nel recipiente la pala mescolatrice. Mettere 20 g di olio, 1 spicchio di aglio e il tonno fresco, insaporire a vel. 2 a 110°C per 10 min. versando dal foro del coperchio durante gli ultimi 4 minuti il vino bianco. Trasferire il pesce spada con i suoi liquidi di cottura in una ciotola e tenere da parte.
  • Senza pulirlo, mettere nel recipiente 40 g di olio, 1 spicchio di aglio, la cipolla e i pomodorini, insaporire a 110°C per 10 min. Se lo si desidera eliminare l’aglio.
  • Aggiungere la passata di pomodoro, lo zucchero e il sale, cuocere a vel. 2 a 100°C per 10 min.
  • Unire il tonno cotto con i suoi liquidi e il prezzemolo tritato, cuocere a vel. 2 a 100°C per 5 min.
  • Utilizzare come condimento (vedere consigli).

Consigli

  • Il ragù di tonno fresco è ideale per condire della pasta corta di grosse dimensioni come paccheri, schiaffoni, paccheri giganti.
  • Se desiderato spolverizzare la pasta al ragù di tonno fresco con un pizzico di pepe bianco e altro prezzemolo tritato fresco.

Benefici

Volete fare un pieno di vitamina D? Ecco il sugo che fa per voi! Non sono tanti gli alimenti ricchi di vitamina D, ma il tonno fresco è uno di questi. La vitamina D è indispensabile per la crescita e il mantenimento della struttura ossea e per il buon funzionamento muscolare, viene principalmente sintetizzata con l’esposizione solare, ma anche alcuni alimenti contribuiscono a evitare situazioni di carenza che determinano alterazioni ossee e un aumentato rischio di malattia cardiovascolare.

Ricorda che: la ventresca è la parte più pregiata del tonno: saporita e ricca di grassi omega 3.