Per migliorare la tua navigazione e personalizzare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Continuando la navigazione, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookie Policy.

Vellutata di piselli

Tempo

Preparazione: 15min
Cukò: 59min

Porzioni

6 persone

Difficoltà

Costo

Programma

Preparazione

Modalità automatica

  • Sistemare nel recipiente la lama inox. Mettere il porro e l’olio.
  • Premere , selezionare 03 e premere . [F1]
  • Aggiungere i piselli, l’acqua, il dado e premere con il misurino sul coperchio. [F2]
  • Se necessario aggiungere il sale, premere con il misurino sul coperchio. [F3]
  • Servire con filo di olio e una spolverizzata di pepe (vedere consigli).

Modalità manuale

  • Sistemare nel recipiente la lama inox. Mettere il porro e l’olio, insaporire a vel. 1 a 90°C per 4 min. [F1]
  • Aggiungere i piselli, l’acqua, il dado e cuocere a vel. 1 a 100°C per 42 min. e poi frullare a vel. 8 per 1 min. con il misurino sul coperchio.[F2]
  • Se necessario aggiungere il sale, amalgamare a vel. 8 a 60°C per 2 min. con il misurino sul coperchio [F3]
  • Servire con filo di olio e una spolverizzata di pepe (vedere consigli).

Consigli

A piacere accompagnare la vellutata con del riso basmati, crostini di pane, fette di pane abbrustolito.

A piacere spolverizzare la vellutata con del formaggio grattugiato come Parmigiano, Pecorino, ecc.

Varianti

Per un gusto più aromatico aggiungere 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato al passaggio 1.

 

Benefici

Leggerezza, gusto e ricchezza nutrizionale in un’unica ricetta a base di piselli freschi, gli allegri legumi tipici della stagione primaverile.

La vellutata di piselli è indicata nelle diete dimagranti, perchè poco calorica, grazie all’elevato contenuto di acqua e fibre che saziano rapidamente.

Ricca di proteine e acido folico, indispensabile insieme ad altre vitamine del gruppo B per la sintesi dei globuli rossi e in gravidanza per lo sviluppo fetale.

Ricorda di: scegliere baccelli sodi, pieni, vellutati e lisci, di colore verde vivace. Sono da evitare quelli di colore stinto o scuro e quelli con macchie grigie e giallognole.