Per migliorare la tua navigazione e personalizzare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Continuando la navigazione, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookie Policy.

Vellutata di porri e patate

Tempo

Preparazione: 15min
Cukò: 59min

Porzioni

6 persone

Difficoltà

Costo

Programma

Preparazione

Modalità automatica

  • Sistemare nel recipiente la lama inox. Mettere il porro e l’olio.
  • Premere , selezionare 03 e premere . [F1]
  • Unire le patate, i pomodorini, l’acqua, il dado e premere con il misurino sul coperchio. [F2]
  • Aggiungere se necessario il sale e premere con il misurino sul coperchio. [F3]
  • Servire con filo di olio e una spolverizzata di pepe (vedere consigli).

Modalità manuale

  • Sistemare nel recipiente la lama inox. Mettere il porro e l’olio, insaporire a vel. 1 a 90°C per 4 min. [F1]
  • Unire le patate, i pomodorini, l’acqua, il dado ecuocere a vel. 1 a 100°C per 52 min. e poi frullare a vel. 8 per 40 sec. con il misurino sul coperchio. [F2]
  • Aggiungere se necessario il sale e amalgamare a vel. 8 a 60°C per 2 min. [F3]
  • Servire con filo di olio e una spolverizzata di pepe (vedere consigli).

Consigli

  • A piacere accompagnare la vellutata con del riso basmati, crostini di pane, fette di pane abbrustolito.
  • A piacere spolverizzare la vellutata con del formaggio grattugiato come Parmigiano, Pecorino, ecc.

Varianti

Per aromatizzare la vellutata aggiungere 1-2 cucchiaini di salvia tritata secca al passaggio 1.

 

Benefici

Ogni stagione ha la sua vellutata e in inverno dà il meglio di sé quella a base di porri e patate.

Durante la sua preparazione diffonde un caratteristico e piacevole aroma, di cui sono responsabili i composti solforati, amici dello stomaco e del cuore.

La vellutata svolge una buona azione disintossicante, diuretica e leggermente lassativa grazie alla presenza di delicate fibre, mentre la ricchezza di sali minerali, tra cui lo zolfo, la rende utile contro le malattie da raffreddamento.

Ricorda che: I porri si conservano a lungo in un luogo fresco e protetto dalla luce.